15 maggio 2011: SOCI GOLDVis A CAVALLO

tre non vedenti a cavallo accompagnati al passo dagli istruttori

Domenica 15 maggio, nonostante le pessime condizioni atmosferiche, ci siamo trovati in 31 al maneggio di Quinzano. Siamo stati accolti dalla moglie del presidente Flora e dalla nostra cara amica Michela che, data la pioggia battente e la temperatura tuttaltro che mite, ci hanno offerto un buon caffè caldo prima di passare alle presentazioni. Abbiamo così conosciuto meglio i nostri ospiti e le loro attività. Ho anch’io presentato brevemente la nostra associazione e ricordato i prossimi eventi da noi organizzati.
Ci siamo poi tutti trasferiti nelle stalle dove le nostre simpatiche esperte ci hanno parlato delle caratteristiche dei cavalli, di come vivono, cosa mangiano e come sono fatti. Abbiamo potuto toccarli, accarezzarli e strigliarli scoprendo ogni parte del loro corpo anche gli zoccoli. Le istruttrici hanno risposto con grande competenza alle nostre numerose domande.
Arrivata l’ora di pranzo, ci siamo scambiati le nostre impressioni su quanto appreso intrattenendoci piacevolmente in un ottimo clima di amicizia e simpatia favoriti in ciò dalla squisita grigliata e dalle abbondanti libagioni.
Constatata l’impossibilità di un giro a cavallo nelle stupende vallette che circondano il maneggio, per nulla scoraggiati, siamo saliti tre alla volta sui cavalli disponibili e gli istruttori ci hanno fatto così cavalcare in un apposito recinto coperto.
Per molti si trattava della prima esperienza di monta e quindi posso dire che il maltempo non è riuscito a rovinare la giornata. Ovviamente sarebbe stato meglio, soprattutto per i più esperti, poter cavalcare all’aperto ma per i neofiti è stato forse meglio così perché molti di loro si sono sentiti più sicuri.
Comunque dopo questa prima esperienza, siamo ora tutti pronti a ripetere l’evento contando sulla clemenza del tempo, sulla disponibilità di Michela and c. e sulla voglia dei neocavalieri di migliorare le loro capacità equestri magari spingendosi la prossima volta al trotto.

Lascia un commento