BAR AL BUIO III EDIZIONE (dal Giornale Parrocchiale di Lonigo, ottobre 2010)

Anche quest’anno con la collaborazione di un gruppo di amici di Verona della Associazione G.O.L.D. Vis. Onlus (ragazzi con disabilità visiva, non vedenti/ipovedenti) abbiamo avuto la fortuna di riproporre l’esperienza di degustare una bibita in un locale completamente al buio, cercando di far provare alle persone normali come vive una persona CIECA.

Oltre 130 persone in due giorni hanno voluto provare questa esperienza difficile da descrivere, in quanto ognuno di noi prova delle sensazioni diverse.

Mi permetto di raccontare due testimonianze. La prima è quella di un giovane papà che ha voluto accompagnare il figlio di 10 anni: “Ero preso dal panico e non riuscivo ad affrontare il buio,ma il mio bambino mi ha stretto la mano e mi ha dato la forza di vincere la paura! Sonia (una delle ragazze cameriere) mi ha accompagnato al mio tavolo, mi sono seduto e mi sono sentito sommerso da una energia d’amicizia che mi trasmetteva sicurezza e tranquillità… un’atmosfera stranissima; alla fine mi dispiaceva uscire perché ero riuscito a trovare il giusto equilibrio”.

Un ragazzo di 24 anni, entrato con la voglia di strafare, quasi da uomo vissuto, è uscito dopo 30 minuti con le lacrime agli occhi, affermando di aver fatto una esperienza incredibile: “Non potevo immaginare il disagio di una persona cieca, non parcheggerò più l’auto nel posto dei disabili ma soprattutto lascerò sempre il marciapiede libero da qualsiasi ostacolo”. Ora vogliamo fare il salto e probabilmente a novembre organizzeremo una cena al buio; chi fosse interessato può chiedere informazioni o lasciare i propri dati presso la segreteria di NOI Associazione (0444.437005).