SOLIDARIETA’ DOMENICA DA PIAZZA SAN ZENO (da’ l’Arena del 22 luglio 2011)

prove su fuoristrada
dedicate ai non vedenti
Con «Oltre l’ostacolo» una ventina di giovani ciechi farà da navigatore usando delle mappe in braille

Venerdì 22 Luglio 2011 pagina 17
Si svolgerà domenica, da piazza San Zeno, l’iniziativa «Oltre l’ostacolo», che permetterà a una ventina di giovani non vedenti di fare prove di guida su fuoristrada. L’iniziativa è stata presentata dall’assessore ai Servizi sociali Stefano Bertacco e i rappresentanti delle associazioni che promuovono l’iniziativa: il presidente di Goldvis (Guardare oltre la disabilità visiva) Maurizio Mariotto, Gilberto Pozza di «For Handicap», il responsabile di «Jambo Club 4×4» Matteo Sona e il segretario della Federazione nazionale Fuoristrada Andrea Colombo.
L’iniziativa rientra nel progetto «Mite», acronimo di «Mit Insieme Together Ensamble», che significa insieme in quattro lingue, e che dà l’opportunità a persone non vedenti di partecipare, come navigatori, a gare di rally nazionali e internazionali . «Oltre ad avere un importante e innovativo valore sportivo», spiega Bertacco, «l’iniziativa promuove un messaggio di solidarietà ed integrazione. Anche le persone non vedenti potranno provare l’esperienza di guidare in pista con esperti automobilisti». Lo staff del progetto Mite trascrive il road book (libro con il percorso automobilistico) in braille, dando la possibilità ai navigatori non vedenti di svolgere il loro ruolo. La partenza è da piazza San Zeno alle 9.30 con circa 30 fuoristrada con equipaggi composti da un vedente, alla guida, e da un non vedente che, con il road book in braille farà il navigatore. Il percorso si snoderà in Valpolicella

Lascia un commento